mar
15
2013

News: il risparmio alimentare passa da un app. Il paniere alimentare virtuale

 

Paniere alimentare è una nuova applicazione che ti aiuta a fare la spesa: tenendo sempre sotto controllo i prezzi dei prodotti alimentari di produzione italiana.

Per ogni alimento del paniere e possibile consultare:

·         Prezzo medio di vendita al Nord Italia

·         Prezzo medio di vendita al Centro Italia

·         Prezzo medio di vendita al Sud Italia

·         Prezzo medio di vendita Nazionale

·         Il trend di prezzo rispetto alla rilevazione precedente (In salita, stabile, in discesa)

·         Prezzo all’origine

·         Prezzo all’ingrosso

·         Prezzo medio Ultimi 15 giorni

·         Prezzo medio nella grande distribuzione

·         Prezzo medio in Negozio specializzato

·         Prezzo medio al mercato

·         Città con il prezzo più alto rilevato

·         Città con il prezzo basso alto rilevato

I prezzi al dettaglio, imputati da 44 rilevatori sparsi sul territorio nazionale, sono giornalieri e vengono rilevati il martedì, il mercoledì, il giovedì, il venerdì e il sabato, mentre per la domenica e il lunedì è valida l’ultima imputazione del sabato.  Gli esercizi coinvolti nella rilevazione dei prezzi al dettaglio sono circa 2200 e prevedono categorie merceologiche diverse: discount, ipermercato, mercato, supermercato e negozi di ortofrutta, macellerie, pescherie e alimentari. La disponibilità dei prezzi giornalieri avverrà a partire dalle 13 e 30; prima di questo orario sono validi i prezzi del giorno precedente.  I prezzi all’origine e all’ingrosso sono invece forniti settimanalmente. La rilevazione viene effettuata quotidianamente (dal martedì al sabato) e prevede l’impegno giornaliero di 44 rilevatori; il campionamento dei punti vendita a livello territoriale è stato effettuato, analogamente alla metodologia Istat per il calcolo dei prezzi al consumo, con criterio proporzionale alla quota dei consumi alimentari nelle diverse regioni d’Italia. Inoltre, in ciascun Capoluogo, i punti vendita sono selezionati in base alla localizzazione (centro, semicentro e periferia), all’insegna (per la grande distribuzione) e alla posizione (nel caso dei banchi all’interno dei mercati). Per garantire la rappresentatività del campione il progetto prevede una rotazione delle rilevazioni su 2.200 punti vendita (1.100 punti vendita a settimana secondo un piano di lavoro bisettimanale); la determinazione del prezzo medio di ciascun prodotto è il risultato di una ponderazione dei valori osservati nel corso delle ultime tre rilevazioni e delle quote di mercato dei diversi canali distributivi.

L’articolazione territoriale del campione consente, accanto alla determinazione del prezzo medio di ciascun prodotto a livello nazionale, una sua indicazione per macroarea geografica (Nord, Centro e Sud), al fine di contestualizzare i valori raccolti al territorio di riferimento. Per quanto riguarda i prezzi all’origine di frutta e ortaggi, rilevati dall’Ismea, essi sono riferiti ai soli prodotti italiani. Quindi per alcuni prodotti, come ad esempio ananas e banana (prodotti coloniali), il dato del prezzo relativo all’origine non è disponibile. L’assenza di quotazioni all’origine, all’ingrosso e al dettaglio, in alcuni periodi dell’anno, è determinata dal fattore della stagionalità delle produzioni ortofrutticole e dai relativi calendari di commercializzazione che incidono sull’offerta dei prodotti agroalimentari e, di conseguenza sulla capacità. Paniere Alimentare è uno strumento completamente gratuito basato sul servizio “SMS Consumatori” del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.

 Fonte: alternativeindustries.it

Month List

Tag cloud